Inizio > Regional Website: Italy > Comunicati stampa

Regional Website: Italy


31 Maggio 2018
HKTDC rinnova l’accordo di collaborazione con Veronafiere S.p.A.

Hong Kong Trade Development Council (HKTDC) e Veronafiere S.p.A. hanno firmato oggi a Hong Kong l’accordo che consolida la stretta collaborazione che da anni garantisce la partecipazione di un’importante rappresentanza di cantine italiane alla HKTDC Hong Kong International Wine & Spirits Fair.

Hanno firmato il documento Benjamin Chau, Deputy Executive Director di HKTDC e Giovanni Mantovani, CEO di Veronafiere S.p.A.

“Quest’anno si celebra il 10° anniversario della collaborazione tra i due enti per promuovere il Padiglione Vinitaly alla nostra Wine & Spirits. È quindi una grande emozione vedere HKTDC e Veronafiere, gli organizzatori delle due tra le più importanti fiere vitivinicole al mondo, rinnovare oggi l’accordo che rafforza ulteriormente la nostra strategica alleanza e getta le basi per una collaborazione continuativa e sempre più proficua” ha dichiarato Benjamin Chau.

“Veronafiere, attraverso il suo brand Vinitaly, ha consolidato la sua partnership con HKTDC che esiste dal 2009, con l’obiettivo di promuovere la presenza di aziende italiane al Vinitaly Pavilion all’interno della Hong Kong International Wine & Spirits Fair. L’edizione 2018 della fiera sarà preceduta dall’importante stage “Vinitaly International Academy Certification Course”, con la collaborazione di Italian Trade Agency, creato per formare esperti e ambasciatori del vino italiano all’estero. Prevediamo inoltre l’apertura ad un range di prodotti più ampio del settore agri-food, in particolare l’olio d’oliva” ha aggiunto Giovanni Mantovani.

Quest’anno il padiglione Vinitaly vedrà il debutto di un’area interamente dedicata all’olio d’oliva con un bar riservato a degustazioni e workshop.

La HKTDC Hong Kong International Wine & Spirits Fair da anni rappresenta una piattaforma privilegiata per tutti gli operatori del settore vitivinicolo. Nel 2017 la manifestazione ha celebrato il suo decimo anno di vita con la partecipazione di circa 20.000 buyer e 1.070 espositori internazionali, di cui 186 provenienti dall’Italia.

Hong Kong, a seguito dell’abolizione dei dazi nel 2008 e delle agevolazioni doganali tra Hong Kong e la Cina continentale, ha un notevole vantaggio competitivo sulle altre regioni asiatiche per quanto riguarda il commercio di vino. Elemento che può essere strategicamente sfruttato dai produttori di vino internazionali che vogliono penetrare il mercato cinese attraverso Hong Kong.

Con condizioni di mercato favorevoli, le relazioni commerciali del vitivinicolo tra Hong Kong e l’Italia si confermano molto solide. Nel 2017, l’Italia è stato il quinto paese fornitore di vino. Le importazioni di vino dall’Italia verso Hong Kong hanno superato i 37,3 milioni di euro, con una crescita del 26,4 % in più del 2016.

 

Photo Download: https://bit.ly/2KQIv14